Il professore Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova, rilascia al quotidiano Il Tempo dichiarazioni destinate a far discutere: “Questa maratona vaccinale è sbagliata. Fare vaccini ogni quattro mesi ha un costo sul nostro sistema immunitario. Non è una cosa buona”, ha dichiarato il virologo.

“La corsa alle varianti a cui stiamo assistendo è legata alla poca efficacia nel tempo di questi vaccini. Serve una strategia diversa. Significa che bisogna investire in vaccini diversi, di seconda generazione, che abbiano una durata maggiore. Non è possibile imporre questa maratona vaccinale a un’intera popolazione ogni quattro mesi. Nel lungo termine non è sostenibile. Cosa vuol dire di seconda generazione? Mi riferisco a vaccini mutuati su quelli tradizionali che inducano risposte molto più prolungate. Se durassero due o tre anni non saremmo in questa situazione. Non a mRna, è evidente. Non possiamo vaccinare cinquanta milioni di persone ogni quattro mesi. Questi vaccini tradizionali contro il Covid sarebbero una novità? Sì, finora non ne abbiamo avuti. Le faccio un esempio. Il vaccino contro l’epatite B è per antonomasia uno dei migliori mai realizzati. E dura vent’anni. Per produrre questo nuovo vaccino bisognerà affidarci ancora alle compagnie farmaceutiche che abbiamo imparato a conoscere nell’ultimo anno? No, guardi, io non penso che il problema possa essere risolto da Pfizer o Moderna che preparano il vaccino contro la variante Omicron. A questo punto penso che a livello di comunità europea debba essere lanciata una grossa iniziativa di investimento con fondi pubblici per fare un vaccino pubblico che assicuri una durata maggiore. Così risolviamo anche questo cavolo di problema dei brevetti. Che rischi ci sono a ricevere vaccini ogni tre-quattro mesi? Stimolare il sistema immunitario ogni quattro mesi con un vaccino non è una cosa buona. Cosa potrebbe accadere? C’è sempre un costo a stimolare il sistema immunitario”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here