“Lieti, a poche settimane dalla presentazione degli eventi estivi, di essere qui a presentare questa nuova stagione dell’Accademia di Santa Cecilia, di cui ci onoriamo di essere soci. Una stagione di grande qualità per la quale siamo grati e che rappresenta un tassello importante dell’offerta culturale del territorio. Come Regione stiamo cercando in questa fase non solo di accompagnare le varie istituzioni verso la ripresa ma anche di garantire la maggiore partecipazione possibile agli spettacoli e ai concerti che vanno in scena. Grazie agli ottimi risultati della campagna vaccinale, una speranza in più è possibile e questo ci ha permesso l’ampliamento, nei grandi spazi, delle platee all’aperto fino a 1.500 posti. Ora siamo ancora a lavoro in Conferenza Stato-Regioni per capire i margini di un ampliamento anche nei teatri al chiuso per le stagioni autunnali. Speriamo di poter portare buone notizie il prima possibile così da agevolare la stagione degli abbonamenti.

In ogni caso, ci troviamo in una fase delicata, soprattutto con l’insorgenza delle nuove varianti del Covid, e questo ci impone responsabilità, di non abbassare la guardia e di metterci ancora più impegno nella promozione dei vaccini.

Non possiamo dare risposte certe, dunque, ma assicuriamo il nostro impegno per la ripartenza della cultura e di tutti i

Così ha dichiarato il Capo di Gabinetto della Regione Lazio, Albino Ruberti, nel corso della presentazione della Stagione 2021-2022 dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.