Alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, prenderà avvio il prossimo 23 ottobre la 35esima edizione dell’Assemblea annuale dell’Anci, dal titolo “Prima cittadini. Sindaci fuori dal luogo comune”, in programma fino a giovedì 25 a Rimini, presso il complesso fieristico. Tante le personalità invitate a partecipare alla tre giorni dedicata agli enti locali: i ministri alla Pubblica amministrazione e all’Economia, Giulia Bongiorno e Giovanni Tria, e, tra gli altri, i sottosegretari di Stato alla presidenza del Consiglio dei ministri, Giancarlo Giorgetti e Vincenzo Spadafora, e il sottosegretario agli Interni, Carlo Sibilia.

Le attività dell’Istituto. L’Inail sarà presente durante tutta la manifestazione con uno stand allestito nello spazio espositivo riservato alle istituzioni e alle aziende, nel quale i visitatori potranno trovare pubblicazioni e materiale informativo. Saranno inoltre presentati prodotti e servizi. L’Istituto ha organizzato anche due workshop che si svolgeranno durante la mattinata di giovedì 25 sui temi della prevenzione e della gestione del rischio sismico nei luoghi di lavoro.

La prevenzione nasce a scuola. Il primo seminario, in programma alle 9.30, dal titolo “La prevenzione nasce a scuola: da studente … a Aspp”, è organizzato dalla Direzione regionale Emilia Romagna e illustra un accordo tra l’azienda Usl e la direzione territoriale di Modena. L’intesa è finalizzata a definire le modalità operative per realizzare progetti mirati all’acquisizione delle competenze e del titolo giuridico di Aspp, (Addetto al servizio di prevenzione e protezione), insieme al diploma, o alla formazione prevista e attestata del solo Modulo A, per studenti dell’ultimo triennio degli istituti tecnici della provincia di Modena.

Il rischio sismico nei luoghi di lavoro. Alle 10.45 è previsto invece il workshop, organizzato dal Dipartimento innovazione tecnologica dell’Istituto (Dit), dal titolo “Valutazione e gestione del rischio sismico nei luoghi di lavoro”. Il corso intende fornire indicazioni e chiarimenti su questo tema, che riguarda uno dei potenziali rischi nei confronti del quale il territorio italiano è maggiormente esposto, con lo scopo di migliorare il livello di salute e di sicurezza dei lavoratori. Partendo dal quadro normativo di riferimento, saranno illustrati anche i possibili finanziamenti e i benefici fiscali nel settore edile.