Un’area di 300 mq nascosta tra la vegetazione a ridosso del Tevere nella zona di Tor di Quinto, dove sono state gettate batterie per auto, bombole del gas, cavi elettrici e rifiuti speciali altamente inquinanti. Una vera e propria discarica abusiva intercettata dagli agenti della Unità Sicurezza Pubblica ed Emergenziale della Polizia Locale di Roma Capitale, che, a seguito di alcune segnalazioni, hanno perlustrato l’intera zona individuando il sito. Gli operanti hanno posto sotto sequestro l’area e fermato un cittadino straniero di 34 anni, che è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per reati ambientali. L’uomo aveva allestito una dimora di fortuna all’interno della discarica. Ulteriori indagini sono state avviate per risalire alla presunta rete illegale dedita al traffico di materiale destinato alla rivendita nei mercatini illegali di ciarpame. Lo riferisce la Polizia Locale di Roma Capitale, che pubblica anche alcune immagini sulla sua pagina facebook.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here