“Oggi nell’Aula di Montecitorio è stato accolto un mio ordine del giorno al decreto Liquidità, che impegna il Governo a valutare l’opportunità di estendere l’operatività del Fondo di Garanzia PMI anche ai soggetti che esercitano l’attività di perito e liquidatore indipendente delle assicurazioni e di broker delle società finanziarie. Un’iniziativa importante che dimostra l’attenzione nei confronti di operatori che anche durante il lockdown hanno continuato a svolgere la loro attività per continuare ad offrire ai propri clienti un servizio di carattere sociale”. È quanto afferma Soave Alemanno, portavoce del MoVimento 5 Stelle in Commissione Attività produttive

“Grazie ad un mio emendamento al decreto Liquidità avevamo già reso possibile l’accesso al Fondo di Garanzia PMI anche agli agenti e subagenti di assicurazione e broker iscritti alla rispettiva sezione del Registro unico degli intermediari finanziari e assicurativi. Una misura necessaria resa possibile grazie al lavoro che insieme al Senatore M5S Cristiano Anastasi abbiamo portato avanti”, continua la pentastellata.

“Le risorse che abbiamo messo in campo per potenziare ed estendere il Fondo di Garanzia sono di fondamentale importanza per la ripartenza delle piccole medie imprese che possono accedere a prestiti fino a 30mila euro garantiti dallo Stato al 100%. L’insieme di misure presenti in questo provvedimento assicurano la liquidità necessaria alle attività produttive per superare il periodo di crisi generato dall’emergenza sanitaria”. Conclude

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here