“Con l’approvazione del Decreto Sostegni c’è il via libera alla proposta portata avanti da anni dalla Lega che permette di utilizzare gli specializzandi in medicina e chirurgia al fianco dei medici nelle visite di Federazioni ed associazioni di volontari del Sangue come l’Avis, per incrementare il personale a disposizione presso le unità di raccolta. Finalmente arriva a compimento una nostra proposta storica, sostenuta insieme alle associazioni del settore a suon di emendamenti e ordini del giorno e che è stata alla fine condivisa anche da altre forze politiche. Le associazioni dei donatori di sangue sono da sempre in prima linea per la salute della nostra comunità, permettere loro di arruolare i medici specializzandi significa aiutarle a svolgere il loro ruolo fondamentale e ai giovani di fare una fondamentale esperienza sul campo. Un’iniziativa di buonsenso di cui siamo orgogliosi ed un risultato che è frutto di trattative con la maggioranza di Governo, sulla quale certamente non avremmo potuto incidere stando all’opposizione”.

Così in una nota Maurizio Campari, senatore della Lega

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here