“Per anni tassati come prodotti di lusso – alla stregua dei tartufi – i tamponi femminili sono al centro di una battaglia di lunga data per la defiscalizzazione a beni di prima necessità. Dal Lazio arriva un segnale importante, la prima legge regionale che abbatte l’Iva aggiuntiva e un provvedimento che si aggiunge a una costellazione di leggi virtuose e d’avanguardia sui temi del lavoro, della salute, della formazione al femminile. Il testo non solo prevede un meccanismo, tramite apposita app da sviluppare, per il rimborso della differenza tra Iva pagata e il 4%, ma interviene sull’aspetto culturale che relega la salute femminile, sessuale e riproduttiva, in un cono d’ombra. Tra gli strumenti campagne di sensibilizzazione, collaborazione con le istituzioni locali e le scuole con un investimento di circa 1 milione di euro nei prossimi due anni” dichiara Eleonora Mattia, Presidente IX Commissione Consiglio regionale del Lazio

“Voglio ringraziare la collega prima firmataria della proposta di legge – la n. 279/2021 in materia di ’Cashback dell’Iva per l’acquisto di assorbenti e altri supporti igienici femminili’ – Sara Battisti e tutte le colleghe e i colleghi della IX Commissione dove, grazie a un consolidato clima di collaborazione e sinergia, abbiamo potuto apportare importanti modifiche al testo base e portare a casa una legge completa e condivisa. Avanti così per il Women new deal nel Lazio grazie al supporto prezioso del nostro Presidente Nicola Zingaretti, un solido alleato in tante battaglie”, conclude Mattia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here