“Imposta di bollo da ricalcolare”, titola stamattina Italia Oggi. Fatturazione elettronica: segnalati molti errori sugli importi calcolati dal software dell’Agenzia delle entrate per il primo trimestre del 2019.

A pagina 26: “E-fatture, bollo da ricalcolare”. I documenti vanno ricontrollati a mano e singolarmente. Assosoftware e commercialisti confermano le anomalie nel software delle Entrate.

“Imposta di bollo dovuta sulle fatture elettroniche del primo trimestre: gli importi calcolati dall’Agenzia delle entrate contengono errori. Stando alle segnalazioni giunte da software house e da contribuenti gli importi da pagare, precaricati sul portale fatture e corrispettivi, non corrisponderebbero a quelli realmente dovuti – si legge sul quotidiano -. Il servizio di calcolo automatico per il pagamento dell’imposta di bollo in maniera virtuale dovuta sulle fatture elettroniche emesse è entrato in funzione soltanto giovedì scorso, come annunciato nell’apposito comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate. Il servizio personalizzato per ogni contribuente è infatti disponibile sul portale fatture e corrispettivi e consente di verificare il calcolo ed effettuare il pagamento dell’imposta di bollo dovuta sulle fatture elettroniche trasmesse attraverso lo SdI, sulla base delle previsioni contenute nel decreto del Ministro dell’economia e delle Finanze del 28 dicembre 2018 (…)”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here