“Esplosivo Casamonica per Raggi e i pm”: auto blindata alla sindaca. Così titola nella sua prima pagina Il Fatto Quotidiano. Scorte rafforzate. Fonte confidenziale allarma il Comitato per l’ordine pubblico. L’agente della Polizia municipale che finora l’ha accompagnata nei suoi spostamenti è stato sostituito da due poliziotti. E ci sono bonifiche preventive nei luoghi che deve visitare.

A pagina 8: “Esplosivo del clan per la Raggi”: scorta con l’auto blindata, l’altro titolo. Informazioni riservate. Una fonte confidenziale rivela: alcuni Casamonica vogliono colpire la sindaca e i pm con le bombe.

Da pochissimi giorni – scrive Valeria Pacelli – la scorta per la sindaca di Roma, Virginia Raggi, è stata rinforzata. L’agente della polizia municipale che finora l’ha accompagnata nei suoi spostamenti è stato sostituito da due poliziotti e ora tutti viaggiano su una macchina blindata, una Lancia Thesis. E poi ci sono le bonifiche nei luoghi che la prima cittadina deve visitare. Insomma, c’è maggiore attenzione. Ma i motivi dell’innalzamento del livello di protezione sono tenuti riservati. Anche se c’è un episodio in particolare di cui è stato messo a conoscenza anche il Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza pubblica. Una circostanza – si legge sul quotidiano –  che rimanda a una notizia che una fonte confidenziale ha trasmesso a un agente della polizia giudiziaria. La fonte ha rivelato che ci sarebbe l’inten – zione di alcuni appartenenti ai Casamonica di colpire la sindaca ma anche la Procura di Roma che negli ultimi anni ha alzato l’attenzione sulle attività del clan sinti. Diverse operazioni giudiziarie hanno portato alcuni Casamonica in carcere e per la prima volta è stato contestato l’articolo 416 bis, ossia l’associazione a delinquere di stampo mafioso (…)”.