Il candidato sindaco di Roma, Carlo Calenda, accende la polemica dopo l’assegnazione degli Europei di Atletica del 2024 alla Capitale: “Ottimo. È una buona notizia per Roma. Come si possa gioire per gli europei di atletica leggera e rinunciare alle Olimpiadi è qualcosa che sfugge alla mente umana. Ma ci sarà un complesso ragionamento strategico dietro. Spero”, attacca il leader di azione via Twitter.

La replica della sindaca di Roma, Virginia Raggi, non si è fatta attendere: “Il ragionamento è semplice: oggi gli Europei di atletica del 2024 a Roma possiamo permetterceli perché noi abbiamo messo i conti in ordine e chiuso bilanci in attivo. Quattro anni fa abbiamo trovato un buco miliardario nelle casse del Comune”, ha cinguettato la prima cittadina. 

Calenda ha proseguito: “Ricordo che non volevi Olimpiadi per concentrarti sui servizi essenziali. Ecco la percezione dei romani, sono tutti peggiorati dal 2016. (sondaggio è del Comune). In ultimo segnalo che ‘mettere i conti in ordine’ non vuol dire scaricare sui contribuenti il debito. Le entrate proprie del comune di Roma sono un colabrodo con livelli di evasione record in Italia, le società partecipate in dissesto, il patrimonio neanche completamente censito”, conclude Calenda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here