“Apprendo le dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa dalle sigle sindacali RSA FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL, UiLTuCS-UIL e USIm sulla Commissione per le Pari Opportunità svoltasi ieri in modalità telematica e ritengo opportuno e doveroso fare delle precisioni al riguardo”. Lo dichiara, in una nota stampa, la presidente della Commissione per le Pari Opportunità di Roma Capitale Gemma Guerrini, che spiega: “La seduta del 2 aprile, come si può facilmente evincere dall’oggetto della convocazione, aveva due soli punti all’ordine del giorno, ossia l’approvazione dei verbali e le varie ed eventuali”.

“La decisione di affrontare l’argomento Farmacap è velocemente maturata a seguito della ricezione del comunicato delle sigle sindacali sopra citate in data 31 marzo, in cui si parlava di ‘pressioni sui lavoratori’ e di ‘intimidazioni’ – continua Guerrini -. Parole forti e dal contenuto grave che, a mio avviso, meritavano un approfondimento immediato e non procrastinabile. Da qui la decisione di convocare subito, anche se in maniera del tutto informale, il dottor Susanna che, nonostante le mille difficoltà organizzative legate alla modalità ‘in remoto’ della seduta, ha accettato l’invito e ha fornito tutte le spiegazioni del caso ai commissari.

Le contestazioni mosse dalle sigle sindacali non hanno alcun fondamento, alla luce della ristrettezza dei tempi in cui è avvenuta la convocazione e della attuale impossibilità per gli ‘esterni’ di prendere parte alle sedute, a cui l’Amministrazione sta cercando di ovviare in tempi brevi.


Ció premesso, la Commissione per le Pari Opportunità ha semplicemente preso atto delle dichiarazioni del dottor Susanna e ha sviscerato molto altro, per cui trarre deduzioni frettolose affidandosi al solo titolo di un comunicato si configura un grave errore al pari di quelli accuratamente evidenziati e figli di una polemica che non porterà a nulla di costruttivo. Solo a seguito della seduta di ieri, infatti, è stato inviato alle e ai dipendenti di Farmacap il Documento di Valutazione Rischi aziendale, a riprova concreta di come l’iniziativa della Commissione abbia evidentemente esercitato una pressione positiva. E sempre a seguito della seduta della Commissione di ieri, le sigle sindacali hanno avuto l’occasione di denunciare il problema della distribuzione di mascherine non adeguate, argomento mai sollevato prima.


Ció dimostra, in maniera inequivocabile, che la Commissione per le Pari Opportunità non ha e non intende avere preconcetti, muovendosi nell’ambito delle sue competenze con un approccio del tutto oggettivo e imparziale.


In virtú di questo e in considerazione di una situazione emergenziale in continua evoluzione, comunico che una ulteriore seduta sull’argomento Farmacap sarà convocata nei tempi più rapidi consentiti dal contesto odierno e vedrà, tra i propri interlocutori naturali, anche le sigle sindacali coinvolte”,
conclude Gemma Guerrini.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here