“Assordante da parte della Regione Lazio il silenzio sulla mia proposta di istituire un tavolo tecnico sulla Fiat”. Lo afferma in una nota il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli, Cambiamo/ Laboratorio Lazio per il cambiamento.
“Pertanto ho deciso, da componente della Commissione Sviluppo, di scrivere personalmente alla dirigenza FCA per istituire un tavolo permanente in grado di monitorare la situazione e dare risposte a migliaia di lavoratori con il fiato sospeso – spiega Ciacciarelli -. Quella di cui parliamo è una crisi molto grave, che, tuttavia, non sta avendo la giusta attenzione da parte della politica. Io non ho mai sottovalutato la cosa, soprattutto dopo l’istituzione dell’ecotassa, vero e proprio flagello per i piani industriali di FCA in Italia”.
“Il governo giallo-verde ha dimostrato una totale negligenza di fronte alla piena occupazione di migliaia di operai ed impiegati, quelli dello stabilimento Fiat Chrysler di Piedimonte San Germano, e la stessa cosa sta facendo Zingaretti nel Lazio. Dico io, ci vuole tanto a convocare un tavolo di crisi? Dovrebbe essere il primo pensiero di Zingaretti, vista l’importanza che lo stabilimento riveste per tutto il Centro Italia. Ma è evidente che ha ben altro a cui pensare, tipo cercare di rovinare anche l’Italia intera come ha fatto con il Lazio”, conclude Ciacciarelli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here