Ha il solito odore stantio di operazione mediatica, l’improvvisa fretta che ha Zingaretti di far approvare il provvedimento che istituisce gli Ambiti Territoriali Ottimali nel Lazio. L’emergenza rifiuti c’è da molto prima del rogo dell’impianto commissariato in Valle Galeria e l’istituzione degli ATO non apporterà soluzioni alla cronica carenza di strutture. Non sta in piedi quindi la motivazione del Governatore piddino che, nel disperato tentativo di uscire dall’angolo dei responsabili del disastro rifiuti nella regione, connette l’incendio del TMB di Malagrotta, alla decisione di appoggiarsi all’articolo 38 dello Statuto ed accelerare l’iter della Proposta di Legge 330 sugli ATO. Oltre un mese dopo l’incardinamento della normativa in Commissione Rifiuti e vari tentennamenti strategici, appare quanto meno insensata l’accelerazione imposta dalla Giunta PD-M5S che ne fissa la discussione per il Consiglio del 4 Luglio, senza consentire gli ulteriori necessari approfondimenti della Commissione competente. A margine va poi ricordato che gli adempimenti per l’attuazione degli ATO richiederanno molto più di un anno”.

Così in un comunicato i consiglieri regionali del Lazio di Fdi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here