“Fisco, la verifica viaggia online”, è il titolo principale del quotidiano Italia Oggi in prima pagina. Gli uffici devono privilegiare la trasmissione digitale degli atti ed evitare la presenza in azienda. Ripartono i questionari e le lettere ai contribuenti.

A pagina 27: “Accertamenti solo se redditizi”. Ripartono questionari e lettere. Stop accessi esterni.

Cristina Bartelli scrive: “Accertamenti fiscali solo se redditizi. Ripartono i questionari e le lettere fiscali, stop agli accessi esterni e via alla notifica degli atti indifferibili e urgenti, il cui requisito dovrà essere evidenziato nell’atto stesso. Attività di verifica per quanto possibile da condurre a distanza attraverso trasmissione degli atti in digitale o con sola consegna agli uffici. Sono queste alcune indicazioni che arrivano da diverse direzioni provinciali dell’Agenzia delle entrate ai propri dipendenti, in attesa che il direttore dell’Agen- zia delle entrate, Ernesto M. Ruffini, emani il provvedimento con le specifiche normative sulla nozione di atto emes- so dopo la ripartenza, secondo il calendario fissato nei mesi prece- denti dai decreti Cura Italia (dl8/20), Liquidità (dl 23/20) e Rilancio (dl 34/20) (…)”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here