“L’ipotesi di intervenire sul magazzino fiscale per le cartelle fino a 5mila euro, avanzata anche dal direttore dell’Agenzia delle entrate Ruffini, ci trova d’accordo. E’ però opportuno che la strada da seguire, che indichiamo in una nostra proposta, non vada a favorire i soliti “furbetti”. Lo si deve anche per rispetto verso tutti quei contribuenti che hanno versato regolarmente nello stesso periodo (stiamo parlando delle cartelle riguardanti il periodo fino al 2015)”. Lo dichiarano Gian Mario Fragomeli, capogruppo in commissione Finanze, e Ubaldo Pagano, capogruppo in commissione Bilancio.

“Oltre alla questione del magazzino fiscale – spiegano gli esponenti democratici -, è necessario però un intervento nei confronti di persone fisiche, piccole e medie imprese, Terzo settore, colpiti duramente dalla pandemia. Anche per questi, e per le cartelle dal 2015 in poi, va introdotto un taglio e la possibilità di rateizzazione in considerazione della perdita del fatturato. Un sostegno che non potrà essere inferiore al 50 per cento del calo. Su questa proposta concreta contiamo di avviare un confronto in Parlamento per giungere a una soluzione in grado di aiutare i soggetti colpiti dalla crisi e dare impulso a una possibile ripresa per molte attività del nostro Paese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here