“Fisco, verso la sospensione degli avvisi bonari”, titola stamattina Il Sole 24 Ore. Decreto di aprile: sospensione ampia di obblighi fiscali. Deroga sul bonus prima casa e moratoria sulle sanzioni calcolate per versamenti tardivi. Attività: bonus affitti da estendere ad alberghi, capannoni, studi professionali e affitti d’azienda. Possibile moratoria per bar, ristoranti e pizzerie.

“Sospensione di pagamenti e adempimenti fiscali più ampia, a partire dagli avvisi bonari. Bonus affitti da estendere agli immobili ad uso non abitativo. Che tradotto potrebbe voler dire alberghi, capannoni e studi professionali – si legge sul quotidiano economico -. Ma c’è anche l’idea di una moratoria sulle locazioni di bar, ristoranti e pizzerie. Allo studio anche la possibilità di far rientrare tra i rimborsi veloci da modello 730 anche i lavoratori che hanno per so il lavoro a causa dell’emergenza sanitaria o per effetto delle misure di contenimento. Sono solo alcune delle misure allo studio del «decreto di aprile» su cui ieri al ministero dell’Economia si è tenuta una lunga riunione di maggioranza per definire il nuovo perimetro di intervento a sostegno di famiglie, lavoratori, autonomi e imprese. In questa direzione vanno ad esempio la proroga e l’allungamento della Cassa integrazione in deroga, così come il reddito di emergenza, destinato a chi non può più lavorare e un reddito cosiddetto “light” da riconoscere ai lavoratori in nero. Le partita Iva, invece, dovranno continuare a richiedere un bonus – da domani si aprono i termini per presentare le domande – che secondo le prime ipotesi salirebbe da 600 a 800 euro. (…)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here