“Portare il limite a 50km/h come chiesto da ANAS per garantire la stabilità del viadotto, con l’autovelox messo a Fiumicino dopo il viadotto stesso, ha prodotto una serie di multe sistematiche: un abbassamento (non adeguatamente segnalato?) che ha danneggiato in particolare i cittadini di Ostia che si spostano in direzione di Fiumicino”. Così il consigliere capitolino della Lega Davide Bordoni candidato alle prossime elezioni amministrative

“Sembra che sulla via dell’Aeroporto di Fiumicino il cartello con il limite di velocità precedente sia stato cambiato solo successivamente aver abbassato il limite di velocità: l’autovelox e’ uno degli strumenti per prevenire incidenti, ma va comunicato correttamente ai cittadini perché non sia invece un modo per far cassa. Nei prossimi giorni scriverò una lettera al sindaco di Fiumicino per sollecitare una qualche soluzione del problema” conclude Bordoni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here