“È sempre più preoccupante la situazione precaria nelle carceri laziali, dove si continuano a registrare eventi critici che compromettono l’ordine, la sicurezza e l’incolumità psico-fisica dei poliziotti penitenziari”.

L’ennesima denuncia arriva dalla categoria FP della CGIL Roma Lazio, per voce di Giancarlo Cenciarelli e Ciro Di Domenico che condannano fermamente questi gravi episodi.

“Nei giorni scorsi, si è verificata una sommossa al penitenziario Rebibbia NC, con preoccupanti disordini; mentre ieri sera, presso l’Istituto Penale per Minorenni “Casal del Marmo” si è consumata una significativa rissa tra bande”, continuano i sindacalisti.

“Il sistema penitenziario italiano è inevitabilmente al collasso – conclude il leader nazionale Mirko Manna – Politica ed Istituzioni non possono trattare superficialmente la gestione delle carceri, senza prevedere alcuna tutela per le donne ed uomini della Polizia Penitenziaria. È una debacle, il nuovo Governo (indipendentemente dalla compagine esecutiva) dia seria un cambio di rotta, prima che sia troppo tardi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here