“Siamo vicini a un traguardo storico per Roma Capitale ed essenziale per la sicurezza dei cittadini: presto, comunque entro il 2021, la Galleria Giovanni XXIII sarà la prima galleria urbana italiana dotata di un sistema di rilevazione della velocità media dei veicoli in transito.
Una misura a completa tutela dell’incolumità dei cittadini, alla luce dell’alto numero di decessi e di feriti gravi che, ogni anno, si registra in questo tratto di viabilità urbana a causa della costante infrazione del limite di 70 km/h.
L’installazione degli 8 tutor, 4 per ciascuna delle due carreggiate, avrà luogo sulla base del decreto emanato il 18 ottobre 2018 dal Prefetto di Roma con cui, in qualità di Presidente della Commissione Lavori Pubblici, ho avviato sin dal 2017 una fitta e proficua interlocuzione, e di un accurato studio di fattibilità realizzato da Roma Servizi per la Mobilità, che ringrazio a titolo personale per l’ottimo lavoro svolto.
Allo stato attuale la Commissione aggiudicatrice, costituita nel dicembre 2020, sta valutando le offerte pervenute, a cui seguirà l’aggiudicazione e l’inizio dei lavori che, presumibilmente e salvo imprevisti, dovrebbero iniziare a maggio 2021 e saranno effettuati in orari notturni al fine di non creare eccessivi disagi agli automobilisti.
Dopo la completa riqualificazione avvenuta nell’aprile 2020, questa Amministrazione incrementa la sicurezza all’interno di una delle gallerie urbani più lunghe e importanti d’Europa.
Un risultato importantissimo, frutto di un ingente lavoro sinergico tra Commissione e l’Assessorato ai Lavori Pubblici, i Dipartimenti SIMU e Mobilità, Roma Servizi per la Mobilità, Polizia Locale e Municipi XIV e XV”.

Lo dichiara, in una nota stampa, la presidente della Commissione Lavori Pubblici di Roma Capitale Alessandra Agnello.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here