“Gdf, ecco la mappa dell’evasione”. Così apre l’edizione odierna di Italia Oggi. Sotto osservazione speciale le cooperative e i loro consorzi, oltre agli interventi di recupero del patrimonio edilizio. Le maggiori frodi Iva in Lombardia e Lazio.

A pagina 23: “La Gdf mappa l’evasione fiscale”. Cooperative, edilizia ed energia sorvegliati speciali. Una guida della Guardia di finanza traccia i confini geoeconomici del fenomeno.

Dalla Guardia di finanza – scrive Andrea Bongi – una mappatura geoeconomica dell’eva- sione fiscale. Osservati speciali le cooperative di produzione e lavoro e loro consorzi, gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica e, per quanto riguarda le aree più a rischio, l’Italia nordoccidentale e l’Italia centrale. Mentre per quanto riguarda le frodi Iva la maggiore propensione si registra in Lombardia e a seguire nel Lazio, Campania e Veneto. I risultati (relativi al di questo lavoro sono contenuti in una corposa guida operativa redatta dal Nucleo speciale entrate della Guardia di finanza di cui ItaliaOggi è venuta in possesso. (…) Per quanto riguarda invece le frodi Iva i risultati delle analisi di rischio compiute dalla Guardia di finanza indicano nella Lombardia la regione con la maggior concentrazione del rischio (20,69%), seguita poi dal Lazio (16,20%), dalla Campania (13,31%), e dal Veneto (8,72%). (…)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here