Roma, 5 agosto 2022 – La Giunta Capitolina ha approvato due delibere che riguardano altrettanti schemi di convenzione tra il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e Roma Capitale, che regolano il finanziamento di risorse destinate al trasporto rapido di massa per un totale di oltre 456 milioni.

Il primo schema di convenzione è così articolato: 159 milioni per l’acquisto di quaranta nuovi tram, 184 milioni per la realizzazione della tranvia Palmiro Togliatti e 23,5 milioni per la tranvia Verano-Tiburtina.

Il secondo schema di convenzione riguarda la prosecuzione della Linea C e prevede un finanziamento complessivo di oltre 90 milioni di euro per: la realizzazione di due cunicoli di collegamento tra le gallerie di linea e per la Variante Clivo di Acilio (zona Fori Imperiali) della tratta T3, la fornitura di 6 nuovi treni e le opere per l’adeguamento alle norme di sicurezza e antincendio del nodo di scambio Linea A-Linea C presso la stazione San Giovanni.

“Con oltre 456 milioni di risorse destinate all’acquisto di nuovi tram, alla realizzazione della tranvia Palmiro Togliatti e di quella Verano-Tiburtina e al prolungamento della linea C compiamo un passo in avanti fondamentale nel percorso verso il Giubileo e per dotare finalmente Roma di una rete di trasporto pubblico all’altezza di una grande Capitale europea. Vogliamo realizzare una vera rivoluzione della mobilità, per ricucire le distanze tra i quartieri, rendere più semplice la vita delle romane e dei romani e rendere la nostra città più verde e sostenibile, con meno auto e meno inquinanti. Ringrazio il Ministro Enrico Giovannini e tutto il Governo per il lavoro prezioso con il quale abbiamo definito queste convenzioni, alle quali daremo seguito con il massimo dell’impegno e della rapidità”, ha dichiarato il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

“Con l’approvazione di queste due delibere – ha spiegato l’Assessore alla Mobilità Eugenio Patanè – compiamo un ulteriore passo in avanti nel percorso amministrativo che riguarda la realizzazione delle nuove tranvie giubilari, la prosecuzione della Linea C e l’acquisto di nuovi convogli. Per quanto riguarda in particolare le nuove tranvie, dopo lo snellimento dell’iter per tre delle quattro opere previste, oggi con l’approvazione dello schema di convenzione con il Ministero otteniamo le risorse necessarie per l’acquisto di quaranta nuovi tram e per la realizzazione di due delle quattro nuove linee previste. Stiamo andando avanti spediti per regalare a Roma delle infrastrutture fondamentali in vista del Giubileo e per il futuro della città”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here