Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato con 20 voti a favore e 8 astenuti (30 in totale i votanti) la proposta di legge n. 169 del 21 giugno 2019, concernente la “Promozione delle politiche a favore dei diritti delle persone con disabilità”, di iniziativa della consigliera Valentina Grippo, per la quale sono stati stanziati 5,5 milioni di euro per il triennio 2022-2024. Alla realizzazione dei molteplici interventi previsti concorrono le risorse riferite ad altre leggi regionali vigenti, nonché le risorse derivanti dalle assegnazioni statali in materia e le risorse comunitarie della programmazione 2021-2027. Gli interventi a carico del bilancio regionale sono molteplici, multisettoriali e riferibili, potenzialmente, ad un’ampia platea di soggetti beneficiari.

 

“Sono orgogliosa del risultato conseguito. Con la legge n 169 dotiamo la Regione Lazio di una nuova norma per la disabilità. Sono contenta per aver portato in porto questa legge che era tra gli obiettivi del mio mandato e che riguarda la vita di 1.293.380 persone, quasi il 22% della popolazione. Il mio pensiero di gratitudine va alle persone con disabilità, alle loro famiglie e a tutti i cittadini e le associazioni che hanno contributo alla stesura di questa legge. Ora saranno possibili mutui a tasso zero, formazione costante e inserimento nel mondo del lavoro, maggiore trasparenza nei rapporto con la PA, maggiore attenzione nella sfera privata e per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Sul fronte delle risorse arrivano 6 milioni di fondi aggiuntivi nel prossimo triennio e un investimento complessivo di oltre 250 milioni. Il nostro lavoro non si ferma, sia a livello locale, sia a livello nazionale, per fare in modo che tutti i cittadini italiani abbiamo gli stessi diritti”, così Valentina Grippo, Consigliere regionale del Lazio, durante l’approvazione della proposta di legge n.169.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here