“I lavoratori del pulimento di McDonald’s, senza stipendio da dicembre, hanno manifestato questa mattina con USB in via della Marranella, davanti al locale di Tor Pignattara, ma non avendo avuto riscontri da McDonald’s Italia hanno spostato la loro protesta alla sede di Casal Bertone dell’Ispettorato del Lavoro, dove sono stati ricevuti dalla funzionaria a capo dell’ufficio ispettivo”. Lo comunicato l’Unione Sindacale di Base Federazione di Roma.

“Quest’ultima ha dovuto ammettere che il caso di aziende che spariscono senza pagare mensilità di stipendi e tfr a Roma è molto frequente, e si è impegnata con USB a convocare le aziende interessate per venerdì 7 giugno – si legge nella nota del sindacato -. Alla manifestazione di Tor Pignattara hanno partecipato anche i lavoratori della logistica di McDonald’s, in solidarietà con i loro colleghi. I lavoratori del pulimento di McDonald’s operano di notte, con contratti a tempo determinato che non riconoscono le ore effettivamente lavorate, in un tourbillon di ditte che aprono e chiudono per garantirsi l’appalto della multinazionale”, conclude l’USB.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here