“Il fisco incastra gli evasori con le prove raccolte sul web”. così apre stamattina Il Sole 24 Ore. I nuovi fronti. In un accertamento ammesse immagini di Google Street View. Sì di Entrate e Guardia di finanza all’uso di informazioni dalla rete, ad esempio sulle case. La via francese. La legge di Bilancio 2020 prevede raccolta e analisi automatizzate dei dati pubblicati dai cittadini sui social, anche per scovare i falsi residenti all’estero.

A pagina 3: “Dai social network alle foto su internet: così il Fisco incastra con le web prove”. Sentenze dei giudici e circolari delle Entrate danno spazio crescente ai dati raccolti online. Restano incognite legate alla «veridicità» delle informazioni pubblicate su siti pubblici. La Cassazione ha avallato l’uso delle foto di Street View per accertare l’imposta di pubblicità non versata. La strategia di indagare il web «caso per caso» si scontra con i limiti di organico delle Entrate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here