“Guerra senza sosta”, titola stamattina Leggo. “Il pullman fermo troppo a lungo? I sensori-spia avvisano i vigili”. Posizionati sull’asfalto mandano messaggio agli agenti in caso di fermata superiore ai 15 minuti consentiti.

Il quotidiano riporta le parole dell’assessore alla Mobilità Linda Meleo: “Abbiamo già installato le prime 50 maxispire – spiega l’assessore – e da febbraio saranno pronti 500 sensori contro la sosta selvaggia. Per il controllo dei parcheggi dei bus turistici abbiamo installato sensori nelle aree di sosta dedicate che saranno quindi controllate automaticamente. Finora 50 spiraline posizionate in 25 stalli distribuiti su: piazzale dei Tribunali, lungotevere Marzio, piazzale Nervi, via Antoniana e via Cilicia. Sono in tutto 250 stalli tra sosta breve (max 15 min) e oraria (max 3 h) con 500 sensori. Il tutto sarà completato entro fine febbraio – inizio marzo. Questo per garantire maggiori controlli e punire eventuali irregolarità. Inoltre dal primo gennaio abbiamo potenziato i controlli della Polizia locale di Roma Capitale – continua la Meleo – ed emesso sanzioni per gli operatori che viaggiavano senza permesso o commettevano infrazioni. Insomma un segnale concreto di come sia possibile cambiare le cose per restituire spazi ai cittadini e rendere il centro storico più sicuro e vivibile”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here