“Ormai siamo abituati agli scivoloni della giunta Gualtieri, ma ora l’ha fatta davvero grossa. I generali che collaboravano con l’amministrazione Raggi, percependo poco più di 1000 euro, sono stati defenestrati da questa nuova amministrazione e rimpiazzati da funzionari con stipendi faraonici, circa 140.000 euro l’anno. Infatti i generali percepivano circa 1000 euro al mese, lavorando esclusivamente per l’amore della città di Roma.

Da Gualtieri e i suoi invece c’è solo un grande progetto vincente: trasformare la Capitale d’Italia in una grande mangiatoia, grazie a consulenze stellari più o meno inutili”.
Così in una nota Daniele Diaco (M5S), consigliere capitolino e vicepresidente della commissione Ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here