Nell’ultimo numero de L’Espresso in edicola, il Comune di Frosinone è citato nella lista di enti virtuosi che hanno già aderito al “primo mercato digitale” che mette in comunicazione professionisti legali ed enti.

Nei mesi scorsi, infatti, sul sito istituzionale del Comune di Frosinone è stato pubblicato l’avviso, da parte dell’amministrazione Ottaviani, per la formazione di un elenco di professionisti qualificati per l’affidamento di incarichi – di natura giudiziale o stragiudiziale – di patrocinio legale (per loro stessa natura, connotati da esigenze di celerità, flessibilità e competenze di elevata specializzazione), funzionale al rispetto dei principi di economicità, efficacia, imparzialità, parità di trattamento, trasparenza, proporzionalità e pubblicità.

In questo modo, si “digitalizzano” gli incarichi, selezionando, tramite piattaforme 4.0, i professionisti più adatti, consentendo di comparare gli studi legali in base a esperienze, competenze, assetti organizzativi, costi e altri elementi. Lo scopo è di ridurre non solo i costi delle consulenze per l’ente, ma anche di assicurare la massima trasparenza.

Duecento le società private, scrive L’Espresso, che stanno già utilizzando le piattaforme digitali, mentre “Una ventina di imprese pubbliche ha già aderito, da Metropolitana Milanese all’Acquedotto Pugliese, dal Comune di Frosinone alla Provincia di Viterbo, ma sono ancora troppo poche”.

L’albo per l’affidamento di incarichi legali a “esterni” è suddiviso in sezioni per tipologia di contenzioso, a cui i professionisti, singoli o associati, in possesso dei requisiti, possono fare domanda per l’inserimento. Gli ambiti di specializzazione sono i seguenti: diritto amministrativo, civile, del lavoro e penale.

L’avviso per la formazione dell’elenco non pone in essere alcuna procedura selettiva o concorsuale, né comporta un giudizio di idoneità professionale e/o alcuna graduatoria di merito fra i professionisti in possesso dei requisiti. Eventuali richieste di chiarimento possono essere formulate agli indirizzi di posta albo@4clegal.com, enrica.ferrari@comune.frosinone.it, laura.grande@comune.frosinone.it, sara.capozi@comune.frosinone.it, oppure ai numeri 0775/2656514, 0775/2656534, 0775/2656516.

Lo comunica in una nota il Comune di Frosinone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here