“Con il bus andato in fiamme oggi a piazza Pio XI sono complessivamente otto i casi di vetture distrutte dalle fiamme dall’inizio dell’anno,  in calo di circa il 20% rispetto allo stesso periodo del 2019 e del 2018”. Lo comunica Atac in una nota.
“I casi di principio di incendio non distruttivi dall’inizio dell’anno sono stati invece sei, con una diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2018 di circa l’80% e di circa il 15% rispetto al 2019 – spiega l’azienda -. Tutte le vetture interessate da quest’ultima tipologia eventi sono o saranno recuperate al servizio.

Complessivamente, quindi, sommando le due tipologie (distruttivi e non distruttivi) abbiamo 14 casi di incendi dall’inizio dell’anno, in calo di circa il 65% rispetto al 2018 e del 18% rispetto al 2019.

Tale risultato è stato ottenuto grazie al progressivo rinnovo della flotta, che proseguirà anche nel 2020 e nel 2021, portando l’età media del parco a circa otto anni, alle attività di manutenzione straordinaria su circa 700 vetture e all’assunzione di 70 operai per le manutenzioni ordinarie. Sono state inoltre sviluppate modifiche ai piani di manutenzione preventiva. Infine l’azienda si è dotata di una termocamera per eseguire specifiche campagne di misure termiche sui vani motori delle vetture”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here