A seguito dell’incendio divampato nella notte tra lunedì e martedì presso l’impianto di trattamento dei rifiuti Tmb Salario, l’assessora alla Sostenibilità Ambientale Pinuccia Montanari, sul posto dalle 6,30 di ieri mattina, ha convocato una Cabina di Regia che s’è riunita dalle 9 di ieri. Partecipano la Protezione Civile, il Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale e tutti gli attori interessati, per monitorare la qualità dell’aria e prendere eventuali provvedimenti a tutela della salute delle persone. All’incontro di ieri era presente anche la Regione Lazio.

“In seguito all’incendio,  per ragioni precauzionali, in attesa dei dati delle misurazioni dell’aria da parte di Asl e Arpa Lazio, le raccomandazioni sono di chiudere le finestre laddove si percepisce odore, ma soprattutto evitare attività all’aria aperta ed evitare di consumare prodotti colti nell’area circostante l’incendio”. Così in una nota il Campidoglio.

 

Dal suo canto Ama comunica di aver avviato, “in attesa delle conclusioni degli inquirenti”, un’indagine interna “al fine di valutare la corretta applicazione delle procedure previste dalle norme e dai regolamenti aziendali”. Ama fa poi sapere “che sono state rafforzate le misure di sicurezza e sorveglianza anche negli altri impianti sul territorio”. L’azienda, infine, comunica che, “in stretto contatto con Roma Capitale, Città Metropolitana e Regione Lazio”, sta predisponendo “i piani operativi per mantenere il servizio anche a fronte della mancanza dell’impianto del Salario”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here