“Apprendiamo dell’incidente mortale dell’operatore avvenuto da poche ore all’interno della discarica di Colle Fagiolara a Colleferro. Il nostro cordoglio e la nostra vicinanza vanno alla famiglia e ai colleghi di Giuseppe Sinibaldi, 63 anni, da tempo operaio in Lazio Ambiente.

L’inadeguatezza di mezzi, la carenza di dispositivi, il pericolo di lavorare in impianti sovraccarichi, sono oggetto delle nostre denunce ogni giorno. Non si può morire di lavoro, non si può rischiare ogni giorno la propria vita in ambienti insalubri e pericolosi. Deve essere fatto il possibile per garantire da subito la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori, attuando e rispettando quanto la normativa e i contratti prevedono.

Con le Rsu degli impianti sono indette assemblee a inizio di ogni turno, per decidere delle iniziative di protesta, fino alla proclamazione dello sciopero. La sicurezza è una priorità assoluta. Si attiveranno, su tutto il territorio regionale, iniziative di solidarietà verso la famiglia del collega deceduto”.

Lo dichiarano Fp Cgil e Filctem Cgil di Roma e Lazio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here