Il 2020 dei musei italiani si apre con una edizione da record della domenica gratuita, la promozione del ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo che prevede l’ingresso gratuito nei musei e nei parchi archeologici statali ogni prima domenica del mese. Introdotta dal ministro Franceschini nel 2014, dalla prima edizione a oggi sono stati circa 17 milioni i visitatori dei soli musei statali che ne hanno approfittato. A questi si sommano gli altrettanti numerosi visitatori dei musei comunali che hanno via via aderito alla promozione.

“La cultura è per tutti ed è davvero una festa vedere così tanti cittadini e famiglie andare a visitare i musei delle proprie città. Dalla sua prima edizione del luglio 2014 più di 17 milioni di persone sono andate al museo gratuitamente con questa promozione. Un vero e proprio successo ecco perché la domenica gratuita tornerà a essere permanente tutto l’anno per tutti i musei dello Stato”, così il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

In questa prima edizione del 2020 in tutta Italia è stata registrata una intensa affluenza di visitatori sin dalle prime ore del mattino. Ecco alcuni dei principali dati di oggi domenica 5 gennaio:

– Parco del Colosseo: 24.191;
– Pompei: 11.186;
– Giardino di Boboli: 10.275;
– Palazzo Pitti: 9.792;
– Uffizi: 7.390;
– Museo nazionale Romano: 6.957;
– Galleria dell’Accademia di Firenze: 6.609;
– Museo archeologico nazionale di Napoli: 5.904;
– Musei reali di Torino: 5.748;
– Gallerie nazionali d’arte antica 5.227 (Barberini: 4.235, Corsini: 992);
– Museo e Real bosco di Capodimonte:  4.358;
– Palazzo reale di Napoli: 4.201;
– Villa d’Este: 4.032;
– Pinacoteca di Brera: 4.014;
– Paestum: 2.732;
– Galleria dell’Accademia di Venezia: 2.596
– Castello di Miramare di Trieste: 2.556 (4.361 al Parco);
– Parco archeologico di Ercolano: 2.467;
– Terme di Caracalla: 2.283;
– Parco archeologico di Ostia antica, 2.076;
– Villa Adriana: 1.966;
– Galleria Borghese: 1.950;
– Palazzo Reale di Genova:1.936.
– Cappelle Medicee: 1.880;
– Museo del Bargello: 1.850;
– Galleria Nazionale dell’Umbria: 1.722;
– Parco archeologico dei campi Flegrei: 1.512;
– Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia: 1.253,

– Museo archeologico nazionale di Taranto: 1.190.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here