“Pioggia di fondi alla formazione”, titola stamane Italia Oggi a pagina 39. Stanziati oltre 204 mln per apprendistato e percorsi IeFP.  Pubblicati due decreti del ministero del lavoro che ripartiscono i fondi tra le regioni. In totale saranno ripartiti 204.109.570: 189.109.570 al finanziamento di percorsi di assolvimento del diritto-dovere d’istruzione e formazione (IeFP), 15 milioni al finanziamento delle attività di formazione nell’apprendistato. A stabilirlo due decreti apparsi sul sito della pubblicità legale del ministero del lavoro, il dm n. 6/2018 e il dm n. 5/2018 che distribuiscono le risorse tra regioni e province autonome.

Per quanto concerne l’apprendistato, la ripartizione, si legge nel decreto, è avvenuta, secondo quote proporzionali: per il 60 per cento in base al numero di apprendisti assunti e per il restante 40 per cento sulla base del numero di apprendisti formati, con ripartizione minimo di 77,4 mila euro. Entrambi i dati sono stati calcolati sulla media nel trien- nio 2014/2016. In testa l’Emilia Romagna che si aggiudica oltre 3 milioni di euro, seguita da Lombardia con circa 2,5 milioni di euro, Veneto con 2 milioni di euro, Piemonte con 1,5 milioni di euro e Lazio con poco più di 1 milione di euro. Valle d’Aosta, Molise e Basilicata ricevono il minimo (77,4 mila euro).

Il secondo provvedimento concerne il finanziamento dei percorsi finalizzati all’assolvimento del diritto-dovere nell’istruzione e formazione professionale (IeFP), per l’annualità 2017, ai sensi del dlgs n. 226/2005. Le somme ammontano a 189.109.570 euro, ripartite tra regioni e province autonome di Trento e Bolzano con i seguenti criteri (verificati sui dati dell’anno formativo/scolastico 2016/2017). In questo caso, in testa la Lombardia che si aggiudica circa 64 milioni di euro, seguita da Veneto con circa 24 milioni di euro, Piemonte con circa 20 milioni di euro, Sicilia con circa 16 milioni di euro e Lazio con poco più di 14 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here