L’Associazione Culturale Itinera ha comunicato il programma delle attività culturali per il mese di settembre. Di seguito il calendario degli appuntamenti.

Tutte le visite sono a prenotazione obbligatoria su info@itinera.biz

www.itinera.biz per il programma completo (visite, viaggi culturali, gite).

 

 

Sabato 18, ore 10.30 (Dott.ssa E. Zappacosta)

GIOVANNI DELLA PIGNA. Eccezionalmente aperta la chiesa fondata nel X secolo e concessa all’Arciconfraternita della Pietà dei Carcerati. Completamente rinnovata nel Settecento, conserva lastre tombali di epoca medievale appartenenti alla famiglia Porcari ed opere di Garzi, Gherardi e Zoboli.
App. in vicolo della Minerva 51. Contributo € 7,50 + offerta € 2,50.

 

Sabato 18, ore 16.30 (Dott. G. Marone)

LE MURA SERVIANE A TERMINI. Nella piazza antistante la stazione ferroviaria è visibile uno dei tratti meglio conservati delle mura della Roma repubblicana. Nei sotterranei della Stazione si conservano i resti dell’Aggere, una collinetta artificiale creata per una maggiore difesa della città.
App. in via Marsala, angolo via Solferino. Contributo € 7,50.

 

Domenica 19 (Arch. M. Eichberg)
IL BORGO DI OSTIA, IL VILLAGGIO DEI PESCATORI, TOR SAN MICHELE. Il borgo quattrocentesco sorto per volere del card. D’Estouteville all’interno della cittadella altomedievale. La chiesetta rinascimentale e l’attiguo episcopio con gli affreschi di Baldassarre Peruzzi. La chiesetta medievale di Sant’Ercolano nel cimitero dei ravennati bonificatori, che conserva le spoglie di alcuni famosi archeologi. La torre michelangiolesca sull’Isola Sacra, con le sue raffinate geometrie, che ha segnato un punto di svolta nella difesa della costa romana. Lungo la strada sosta nel villaggio dei pescatori di Castel Fusano, voluto da Margherita Sarfatti negli anni Trenta del Novecento.
App. ore 8.00 in piazzale Appio, angolo via Magna Grecia (accanto Magazzini Coin). Rientro alle ore 14 circa. Contributo € 35,00 (bus GT + visite). Ingressi € 6,00.
prenotazione entro giovedi 16

 

Domenica 19, ore 16.30 (Dott.ssa E. Scalia)

Le Grandi Mostre: IL TEMPO BAROCCO. L’esposizione è incentrata sul concetto di tempo analizzato attraverso una rassegna di 40 opere dei protagonisti dell’arte barocca vissuti a Roma, come P. da Cortona, G.L. Bernini, Valentin de Boulogne, N. Poussin, A. Van Dyck, Domenichino, A. Sacchi e G. Reni. Si suggerisce di usare il termine barocco per indicare la concezione di un sistema unitario delle arti e del loro potere empatico nei confronti dello spettatore.
App.  in via Quattro Fontane 13. Contributo € 7,50 + ingresso € 8,00.
prenotazione e pagamento entro il 10 settembre

 

Sabato 25, ore 10.00 (Arch. M. Eichberg)

IL VILLINO FOLCHI. Rara possibilità di vistare l’elegante villino di primo Novecento, sorto nel quartiere Ludovisi su disegno dell’architetto Giovenale. La sapiente distribuzione dei corpi di fabbrica, la decorazione delle facciate che riprende i modelli delle ville romane del ‘600, la sistemazione dell’interno dove si fondono scultura e pittura a trompe l’oeuil, ne fanno un interessante esempio dell’adozione di forme barocche all’edilizia residenziale di lusso.
App. in via Boncompagni, angolo via Marche. Contributo € 7,50 + spese segreteria € 2,50.

 

Domenica 26, ore 10.00 (Dott. B. Mazzotta)

IL CASALE DELLE VIGNACCE. Tra le vie Appia e Ardeatina, all’altezza del III-IV miglio, sorge la tenuta delle Vignacce, confinante con le antiche tenute di Capo di Bove e di Tor Carbone, già proprietà della famiglia Torlonia. Nell’ottocentesco Catasto Gregoriano il casale era definito “casa con corte ad uso della vigna”, di proprietà dei Padri Domenicani di S. Maria Sopra Minerva. Per la prima volta aperto al pubblico, questo luogo della cultura si inserisce in un ambiente ricco di testimonianze storiche e archeologiche.
App. all’angolo tra via Appia Antica e via di Cecilia Metella. Contributo € 7,50.

 

Domenica 26, ore 16.00 (Dott. G. Marone)

Le Grandi Mostre: IL CIPPO DEL POMERIO DI CLAUDIO. Un raro cippo pomeriale di travertino, ritrovato ancora infisso nel terreno negli scavi di piazza Augusto Imperatore, viene esposto per pochi giorni. L’iscrizione lo riconduce con certezza all’imperatore Claudio e testimonia lo sviluppo dell’Urbe e il suo ampliamento. Occasione per approfondire il concetto di “pomerio”.
App. in piazza Augusto Imperatore, alla biglietteria dell’Ara Pacis. Contributo € 7,50 + biglietto d’ingresso + prevendita + radio cuffie € 10,00 residenti (€ 2,50 possessori MIC).
prenotazione entro il 10 settembre

 

Giovedi 30, ore 15.15 (Arch. M. Eichberg)

VILLA MARAINI. Esclusiva visita all’elegante edificio neo-barocco del primo Novecento, commissionato da un celebre industriale e oggi sede dell’Istituto Svizzero di Cultura. Sorge su una panoramica collina artificiale creata con la lottizzazione di Villa Ludovisi. La struttura si ispira alle più note ville romane per le sue decorazioni, costituite da originali e copie di antiche sculture e reperti archeologici.
App. in via Ludovisi 48. Contributo € 7,50 + ingresso € 12,50. Max 10 Soci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here