L’Associazione Culturale Itinera ha comunicato il programma delle attività culturali per il mese di ottobre. Di seguito il calendario degli appuntamenti.

Tutte le visite sono a prenotazione obbligatoria su info@itinera.biz

www.itinera.biz per il programma completo (visite, viaggi culturali, gite).

 

 

Sabato 2, ore 10.30 (Dott.ssa L. Falconi)
TOMMASO E IL MONTE DEI CENCI. Eccezionalmente aperta la chiesa medievale le cui prime notizie risalgono agli inizi del XII secolo. La famiglia Cenci ne ottenne il giusto patronato e ne curò i restauri. Semplicissima all’esterno, al suo interno conserva un’interessante decorazione cinque-secentesca.
App. in piazza delle Cinque Scole, angolo via Monte de’ Cenci. Contributo € 7,50 + offerta € 2,50.

 

Domenica 3, ore 10.30 (Dott. G. Marone)
PORTA S. SEBASTIANO E IL MUSEO DELLE MURA. Percorso lungo un significativo tratto dell’antico camminamento dentro le mura aureliane da cui si gode, attraverso feritoie e torri di guardia, una insolita vista sulla città. All’interno della porta, il Museo con la storia delle mura di Roma.
App. in via Porta S. Sebastiano, sotto la porta. Ingresso gratuito; contributo € 7,50 + € 2,50 radio cuffie.

 

Domenica 3, ore 16.00 (Dott.ssa E. Scalia)
I MUSEI DI VILLA TORLONIA. Ammireremo i due luoghi più famosi legati alla storia di Villa Torlonia: il Casino Nobile e la Casina delle Civette. Il primo è l’edificio principale che, frutto dell’intervento di G. Valadier agli inizi dell’Ottocento e poi di G.B. Caretti tra il 1832 ed il 1840, è stato residenza della famiglia Torlonia e, durante il Fascismo, residenza ufficiale di Mussolini. Il secondo, nato come deliziosa capanna svizzera, fu trasformata in stile Liberty a inizio del ‘900 dal Fasolo e custodisce splendide vetrate artistiche.
App. in via Nomentana 70 (ingresso Villa Torlonia). Contributo € 7,50 + € 2,50 radio cuffie.
ingresso gratuito prima domenica del mese

 

Giovedi 7, ore 15.15 (Arch. M. Eichberg)
LA CITTÀ UNIVERSITARIA. Il complesso, sorto negli anni ‟30 su disegno di Marcello Piacentini, conserva, accanto ad architetture di stampo classicista, alcuni edifici profondamente innovatori, opera di Pagano, Ponti, Michelucci etc. Visiteremo la Cappella a pianta centrale e l’Aula Magna del Rettorato dove si trova l’affresco di circa 100 mq L’Italia tra le Arti e le Scienze di Mario Sironi, il più celebre esponente della pittura del movimento del Novecento.
App. in piazzale Aldo Moro, all’ingresso dell’Università. Contributo € 7,50 + ingresso € 5,00.
prenotazione entro il 1 ottobre

 

Sabato 9, ore 10.00 (Dott. B. Mazzotta)
OSTIA ANTICA: I MITREI. Un inedito itinerario ci permetterà di ricostruire alcuni aspetti della vita quotidiana e dell’impianto urbanistico di Ostia, anche attraverso l’analisi dei principali luoghi di culto del dio Mitra. I mitrei dei Serpenti, delle Sette Sfere, di Fruttuoso, delle Pareti Dipinte, delle Sette Porte, di Felicissimo etc.
App. davanti alla biglietteria degli scavi. Contributo € 7,50 + biglietto d’ingresso € 12,00.

 

 

Sabato 9, ore 10.30 (Dott.ssa E. Zappacosta)
MARIA MAGGIORE. Illustreremo l’architettura, la decorazione, le memorie visibili dell’antica Basilica, la sola delle quattro romane che abbia conservato per intero le strutture di V secolo. Il ciclo dei mosaici della navata, incastonati nel ridisegno barocco, quelli del catino e dell’arcone; il ricco soffitto ligneo borgiano, il sontuoso battistero 500esco, la cripta, le Cappelle Sistina e Paolina che custodisce l’icona della Madonna Salus Populi Romani, la Cappella Sforza – quasi sconosciuta opera michelangiolesca.
App. in piazza S. Maria Maggiore, davanti alla Basilica. Contributo € 7,50.

 

Domenica 10 (Dott. G. Marone)
POMPEI. LE NUOVE APERTURE. Occasione per visitare spazi e domus aperti da poco tempo dopo, lunghi anni di chiusure e restauri, quali le case: dell’Efebo, della Nave Europa, degli Amanti, del Criptoportico, dell’Orso Ferito, di Championet, e i Praedia di Giulia Felice. Inoltre visiteremo i grandi complessi del Foro, dei Teatri, delle Terme Centrali e dell’Anfiteatro
App. ore 7.00 in piazzale Appio, angolo via Magna Grecia (accanto Magazzini Coin). Rientro alle ore 19,30 circa. Contributo € 60,00 (bus GT + visite). Biglietto d’ingresso € 16,00.
prenotazione entro giovedi 7

 

Domenica 10, ore 15.30 (Dott. V. D’Angelo)
LA CAPPELLA DI SANTA CATERINA IN S. CLEMENTE. Eccezionale possibilità di accedere all’interno della Cappella di S. Caterina, splendidamente affrescata, a partire dal 1427, da Masolino da Panicale, con la probabile collaborazione di Masaccio. La visita continuerà nella ricca Basilica, puntando l’attenzione sulle opere rinascimentali come il monumento Roverella di Giovanni Dalmata del 1476.
App. in piazza S. Clemente, angolo via S. Giovanni in Laterano. Contributo € 7,50 + offerta € 2,50.

 

Sabato 16, ore 10.30 (Dott.ssa L. Falconi)
MARIA IN TRASPONTINA E L’ORATORIO. La chiesa, già situata sotto Castel S. Angelo, venne demolita per volontà di Pio IV. Ricostruita per opera di Sallustio Peruzzi, del Mascherino e del Peparelli, conserva opere pittoriche di maestri del Cinquecento e del Seicento. Pregevole e poco noto l’annesso l’oratorio settecentesco.
App. in Borgo S. Angelo 15. Contributo € 7,50 + offerta € 2,50.

 

Domenica 17, ore 10.15 (Dott. B. Mazzotta)
I LAGHETTI SOTTERRANEI DEL CELIO. Una straordinaria esperienza speleologica nelle gallerie scavate sul Celio, sotto il Tempio dell’imperatore Claudio, per l’estrazione del tufo. Uno straordinario percorso sotterraneo ci permetterà di vedere le sostruzioni del Tempio di Claudio, le fondazioni del convento superiore e, soprattutto, due piccoli laghetti di acqua cristallina batteriologicamente pura, la cui origine è ancora sconosciuta.
Si raccomanda: abbigliamento sportivo, giacchetto, scarpe da trekking, torcia.
App. in piazza SS. Giovanni e Paolo. Contributo + ingresso € 20,00. Max 14 Soci.

 

Domenica 17, ore 16.00 (Dott. B. Mazzotta)
I SOTTERRANEI DI S. LORENZO IN LUCINA. Al di sotto dell’attuale chiesa sono visibili numerose strutture testimoni di una interessante sequenza cronologica. I mosaici e le pitture di un edificio del II secolo d.C., i resti di un’insula del III, il pavimento ed il fonte battesimale della basilica del V e le ristrutturazioni del XII secolo.
App. in piazza S. Lorenzo in Lucina, davanti alla chiesa. Contributo € 7,50 + ingresso € 3,00.

 

Domenica 24, ore 10.30 (Dott. G. Marone)
L’HOROLOGIUM AUGUSTI. Al di sotto di un edificio moderno si conserva parte della platea di travertino col disegno del quadrante, formato da liste e scritte in bronzo, dell’orologio voluto da Augusto in Campo Marzio e costruito da Mecenate. Le ore erano segnate dall’ombra dell’obelisco ora in piazza Montecitorio.
App. in piazza del Parlamento, angolo via in Lucina. Contributo € 7,50 + spese apertura € 8,50.

 

Domenica 24, ore 16.00 (Dott.ssa L. Falconi)
IL SACELLO DELLA PAPESSA GIOVANNA. Passeggiata per uno dei più suggestivi Rioni di Roma: il Celio. Prenderemo in esame le cospicue testimonianze medievali attraverso l’osservazione del poderoso complesso dei SS. Quattro Coronati, di S. Cosimato e ripercorreremo l’importante percorso che effettuava il corteo papale dopo l’investitura, evidenziando le modifiche apportate al cosiddetto ‘Vicus Major Papalis’ per non percorrere il ‘vicus Papissae’. Tra favola e realtà alla scoperta di una Roma meno nota.
App. in piazza della Navicella 10, davanti alla chiesa. Contributo € 7,50.

 

Sabato 30, ore 10.30 (Arch. M. Eichberg)
VILLA MELLINI A MONTE MARIO E IL MUSEO ASTRONOMICO. La villa tardo quattrocentesca della famiglia Mellini conserva, nonostante le trasformazioni, le tracce del vecchio impianto. Pitture primo novecentesche nelle stanze del primo e secondo piano raccontano la storia del volo. Il Museo raccoglie una preziosa collezione di strumenti d’epoca (astrolabi cannocchiali, sestanti) e rari libri antichi (tra cui la prima edizione dell’opera di Copernico del 1543).
App. in viale del Parco Mellini 84. Contributo € 7,50 + spese segreteria € 2,50.

 

Sabato 30, ore 16.00 (Dott.ssa E. Zappacosta)
IL QUARTIERE SAN LORENZO. Passeggiata a San Lorenzo, un quartiere da scoprire attraverso aneddoti e piccole curiosità: dalle vestigia dell’antichità all’arte contemporanea. La storia del quartiere dall’Arco di Augusto e le Mura Aureliane, alla settecentesca Villa Gentili-Dominici, attraverso l’architettura dei palazzi a ballatoio, rarissimi a Roma, fino al Centro di arte contemporanea nel palazzo Cerere e alla splendida Basilica di San Lorenzo fuori le Mura.
App. in piazzale S. Lorenzo, davanti alla Basilica. Contributo € 7,50.

 

Domenica 31, ore 10.30 (Dott. B. Mazzotta)
IL PONTE NOMENTANO E LA SEDIA DEL DIAVOLO. Due “solenni” resti dell’antica storia di Roma oggi purtroppo “offuscati” dalla dissennata speculazione edilizia. Il Ponte sull’Aniene, probabilmente costruito alla fine del II secolo a.C., conserva oggi soprattutto le forme assunte nel XV secolo. Il sepolcro di Elio Callisto comunemente noto come “sedia del Diavolo” costruito presso l’antica via Nomentana nel II secolo d.C.
App. in via Nomentana, angolo via Val Chisone. Contributo € 7,50.

 

Domenica 31, ore 16.00 (Dott. G. Marone)
I SOTTERRANEI DI S. MARTINO AI MONTI. Sotto la chiesa romanica scenderemo alla scoperta di una delle più antiche “parrocchie” della Roma paleocristiana. Sono ancora visibili i resti di una domus imperiale e gli ambienti destinati al titulus con affreschi di V, IX e XII secolo.
App. in viale del Monte Oppio 28, davanti alla chiesa. Contributo € 7,50 + offerta € 2,50.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here