“Apprendo con soddisfazione della decisione di JustEat di assumere con contratto di lavoro dipendente i propri rider e di dare una svolta green alla Capitale attraverso l’utilizzo di mezzi elettrici come scooter o e-bike di proprietà dell’azienda”. Lo dichiara Olimpia Troili, esponente del Partito Democratico a Roma.
“La decisione di JustEat supera l’accordo tra Assodelivery e UGL che non prevedeva diritto a ferie, malattia, maternità e TFR , considerando i rider lavoratori autonomi da pagare a cottimo. Un contratto indegno – spiega Troili – che solo dopo alcuni giorni di applicazione ha già mostrato tutti i suoi i limiti tra cui la diminuzione delle remunerazioni delle consegne, come raccontato in questi giorni da alcuni quotidiani. La decisione di JustEat permetterà a tanti fattorini di lavorare sotto un ventaglio più ampio di tutele con un salario dignitoso oltre a segnare una svolta che contribuirà a portare la città a livello delle altri capitali europee sul tema dell’eco-sostenibilità”.
Conclude l’esponente dem: “L’auspicio è che anche le altre piattaforme della gig economy come Uber, Deliveroo e Glovo seguano JustEat e che l’attuale amministrazione cittadina incoraggi e sostenga questa iniziativa affinché le parole lavoro, ambiente e clima camminino insieme per dare un nuovo futuro a Roma”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here