La Repubblica di Roma titola così nelle pagine interne: “La disfatta dello sfalcio, un’azienda per 28 parchi. Bando flop, niente pecore”.

Come si legge nell’articolo a firma di Lorenzo D’Albergo, l’avviso pubblico per la fienagione, lo sfalcio dei grandi parchi di periferia, si risolve per la seconda volta consecutiva con un nulla di fatto. O meglio, con una magrissima consolazione: su 28 aree messe a bando, ne è stata assegnata soltanto una. Solo il parco di Aguzzano, nel IV Municipio. Le altre, dalla tenuta dell’Inviolatella al parco degli Acquedotti, a questo punto rischiano di restare campi incolti. Enormi distese verdi con l’erba alta, troppo anche solo per pensare di far scendere in campo le pecore tosaerba per il progetto dei pascoli cittadini. Un’iniziativa che con tutta probabilità sarà rimandata al prossimo anno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here