Al fine di sostenere al meglio la riapertura delle attività produttive costrette alla chiusura dal Covid-19 l’Amministrazione comunale di Lanuvio ha pubblicato un avviso per l’ottenimento del “Bonus Lanuvio”. La misura approvata dalla Giunta Galieti ha l’obiettivo di contribuire alla ripartenza economica della cittadina sostenendo chi è stato maggiormente danneggiato  dalla crisi epidemiologica e chi non è stato destinatario di ulteriori misure di contributo da parte di altri Enti. Per il Bonus Lanuvio l’Amministrazione comunale ha stanziato 50 mila euro. Possono fare richieste del Bonus ( 500 euro ) tutti coloro in possesso dei seguenti requisiti:

titolarità di un’attività produttiva regolarmente autorizzata avente sede a Lanuvio; titolarità di un’attività ricompresa tra quelle sospese dai DPCM 8 ,11 e 22 marzo 2020; essere stati nell’impossibilità di condurre la propria attività per un periodo di almeno 45 giorni; aver subito una riduzione superiore al 30% del fatturato d’esercizio nei mesi di marzo e aprile 2020 rispetto all’anno precedente; abbiano un’attività per le quale non sia stata prevista la totale riapertura per la data del 4 maggio e che in previsione della posticipata riapertura siano chiamati a sostenere delle spese di adeguamento dei locali, formazione del personale e acquisto dispositivi di sicurezza.

La domanda di partecipazione all’avviso dovrà essere presentata entro il 18 maggio 2020 o a mano presso il SUAP o  via mail all’indirizzo commercio@comune.lanuvio.rm.it

“Questa misura  – spiega il Vice Sindaco Andrea Volpi nasce con l’obiettivo di sostenere il tessuto produttivo locale più colpito dall’emergenza Covid-19. Siamo vicini a tutte le famiglie che sono state costrette ad abbassare la saracinesca della propria attività. Questa è la prima di una serie di misure che metteremo in campo per far ripartire l’Economia di Lanuvio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here