“E’ stata approvata in aula la Legge concernente ‘Disposizioni relative alle attività di tatuaggio e piercing’, prima firmataria Marta Leonori, contenente il mio emendamento finalizzato a dare un contributo economico per la realizzazione di tatuaggi di copertura delle cicatrici dovute a mastectomia e ad operazioni al seno causate dal cancro”. 
Così in un comunicato il consigliere regionale del Lazio, Sara Battisti.
“Sono settimane – spiega – che lavoriamo per raggiungere questo grande risultato ed oggi si concretizza con l’approvazione del consesso regionale. Per me è stata una grande emozione. Quasi mezzo milione di euro stanziati in 3 anni per richiedere questo contributo, un investimento importante operato dalla Regione, che si attesta anche oggi come Ente concretamente dalla parte delle donne. La mia idea dietro l’emendamento è quella di dare un supporto proattivo a tutte quelle donne che combattono la battaglia contro il cancro, e a cui alle difficoltà fisiche di dover affrontare cure pesanti e difficili come la chemio e le operazioni, si associa, come un macigno, quello di vedere delle cicatrici che ricordano loro ogni giorno il duro percorso. Le cicatrici sul seno, infatti, provocano il disagio psicologico di essere intaccate nella propria femminilità, nel proprio essere donna. La cicatrice viene coperta con un’opera d’arte qual è quella dei tatuaggi estetici, che rende ancora più speciali le donne che decidono di ripartire e tornare a sentirsi belle. L’arte diviene, quindi, uno strumento di cura. 
La Regione Lazio – conclude – è la prima in Italia a dimostrare questa sensibilità, scegliendo di approvare e valorizzare il mio emendamento. Un grande grazie alla promotrice della Legge, Marta Leonori, al Presidente Nicola Zingaretti, all’Assessora al bilancio Alessandra Sartore e a tutto il Consiglio regionale che ha votato a favore di questo intervento”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here