“Mettere la conoscenza e la ricerca al centro di un nuovo modello di sviluppo e rilanciare il ruolo dei ricercatori valorizzandone concretamente il lavoro: questa la strategia della Regione Lazio illustrata oggi dal presidente Nicola Zingaretti, durante l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università La Sapienza di Roma”, così l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Start-Up e Innovazione della Regione Lazio, Paolo Orneli, al termine dell’evento.

“Nel Lazio, infatti – ha aggiunto – sono in arrivo grandi novità. Non solo le risorse europee dedicate alla ricerca passeranno, con la nuova programmazione 2021-2027, da 180 a 420 milioni di euro per intervenire su infrastrutture, progetti di ricerca, dottorati industriali e collaborazione università-imprese ma dal gennaio prossimo, come annunciato dal presidente Zingaretti, daremo il via a una nuova azione strategica, investendo 70 milioni di euro: erogheremo 2mila euro l’anno per sette anni a tutte le ricercatrici e i ricercatori delle università e dei centri di ricerca pubblici della nostra Regione per finanziare le loro pubblicazioni open access.”

“Vogliamo rendere sempre di più il Lazio una grande regione della conoscenza – ha concluso Orneli – continuando a investire su un ecosistema straordinario per costruire, anche a partire da qui, un nuovo modello di sviluppo sostenibile e inclusivo per il nostro territorio e per il nostro Paese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here