Il Corriere di Roma stamane titola: “«Sì alle iscrizioni a scuola anche con poche aule»”. Direttiva dell’Ufficio regionale ai presidi: «Non dovete rifiutare l’arrivo di studenti».

A pagina 2: “La direttiva ai presidi: «Ragazzi da iscrivere anche senza spazi in più»”. Il responsabile dell’Ufficio scolastico regionale: «Alle famiglie non vanno chiesti aiuti economici per le misure di sicurezza».

Nessuna nuova iscrizione potrà essere rifiutata anche se gli spazi a scuola non sono sufficienti, non è possibile chiedere aiuto economico alle famiglie per fronteggiare le novità imposte dalle regole sanitarie, infine resta il punto interrogativo sull’effettiva quantità di docenti e collaboratori scolastici destinati al Lazio – scrive Erica Dellapasqua -. Sono i principali chiarimenti che il direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Rocco Pinneri, ha scritto ai presidi partendo dalle domande «sempre più frequenti» che vengono poste in vista dell’inizio dell’anno scolastico il 14 settembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here