“Lungomare di Ostia, la ciclabile imposta dai 5 stelle congestiona il traffico sul litorale; code all’altezza degli stabilimenti, motori accesi, inquinamento e clacson. Ci sono già le prime file interminabili nei lunghi tratti dove non ci si può fermare neppure un attimo per scendere e accedere agli stabilimenti. La ciclabile è di fatto un ostacolo che si è voluto frapporre tra il lungomare e gli stabilimenti, sottraendo parcheggi e rendendo impossibile e pericoloso anche solo accostare. Ecco il capolavoro della presidente Di Pillo e dei 5 stelle che continuano a propagandare nei social una realtà fatta di carreggiate prima pitturate, poi rattoppate ma sempre deserte. Tutto questo dovrebbe essere provvisorio? La ciclabile si presenta scomoda anche per le esigenze dei commercianti; qualcuno ha pensato di lasciare posti per lo scarico e il carico merci per i vari bar e ristoranti? Dove potranno scaricare? Il lungomare è una strada ad alta percorribilità e i residenti non hanno alternative, parliamo dell’unica arteria che collega Ostia alla Colombo, con prevalenza di abitanti che lavorano tutto l’anno e devono raggiungere la Capitale, non siamo sulla riviera adriatica. I modi per fare una ciclabile andavano studiati e non imposti dall’alto. Questa iniziativa ha scontentato tutti, pochi ciclisti compresi”.
Così in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here