“Situazione difficile per Ostia e in tutto il Municipio X, il maltempo di questi giorni ha causato ingenti danni provocando forti mareggiate che hanno distrutto gli stabilimenti e provocato l’erosione di porzioni di spiagge per lunghi tratti di costa; e le condizioni climatiche non accennano a migliorare nelle prossime ore.  L’area è collasso e molte strutture balneari sono state letteralmente inghiottite dal mare. Un duro colpo alle attività turistico ricettive, all’economia locale che apre molti interrogativi sui mancati interventi strutturali per il contenimento dell’erosione marina e sull’assenza di una visione di sviluppo per il Litorale lidense. Ho pertanto richiesto alla sindaca Raggi, di avviare la procedura per la richiesta di calamità naturale per Ostia e di misure straordinarie per tutto il litorale Romano. Oltre alle mareggiate, nel Municipio X, il pericolo viene anche dall’entroterra: Tutta la zona che circonda Ostia sorge su terreni di bonifica caratterizzati da una serie di canali atti a raccogliere le acque piovane. Tra Ostia Antica, Casal Palocco, Acilia, Macchia Saponara, Infernetto e Castel Porziano a destare preoccupazione sono proprio le attuali condizioni dei letti di quei canali che, in assenza di manutenzione e di interventi di pulizia, sono diventati degli enormi contenitori per qualsiasi tipo di rifiuto pronti ad esondare con danni incalcolabili per residenti e imprese”. Cosi in una nota Davide Bordoni coordinatore di Forza Italia in Campidoglio e capogruppo nell’Assemblea Capitolina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here