“Il Partito Democratico ha presentato un importante emendamento alla Legge di Bilancio al fine di rendere effettiva la sottoscrizione del Patto per l’inclusione sociale. Il Reddito di cittadinanza infatti prevede che, nei casi in cui non sia possibile siglare un Patto per il lavoro, intervengano i servizi sociali. Ma, paradossalmente, mentre sono stati assunti i navigator, i servizi sociali sono rimasti finora quasi con gli stessi organici. Si prevede quindi che si destinino ogni anno cento milioni, presi dal complessivo fondo per il Reddito di cittadinanza, all’assunzione a tempo indeterminato delle professioni a tal fine impiegate”.

Lo dichiara Stefano Lepri, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, primo firmatario dell’emendamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here