I dati Unioncamere di oggi sulla dinamica delle imprese in Italia restituiscono un Lazio in cui l’impresa cresce a tassi significativi. Siamo la prima regione d’Italia, sia in valori assoluti, con un saldo positivo di oltre 10.000 imprese, sia in termini relativi, con un +1,57%, che e tre volte la media nazionale (+0,52%)”. E’ il commento di Gian Paolo Manzella, assessore regionale del Lazio allo Sviluppo Economico.

”Sono dati importanti – spiega l’assessore attraverso una nota – che devono portarci a sviluppare un’azione ancora più incisiva ed efficace. Il nostro obiettivo è quello di essere sempre più un’amministrazione ‘per’ l’impresa e il lavoro: con norme più semplici, cultura d’impresa nelle scuole, aiuti finanziari mirati e sostegno all’internazionalizzazione, all’accesso al credito, allo scambio tra impresa e ricerca. Il tutto in un confronto continuo con le associazioni di categoria e i centri del sapere. Voglio sottolineare come molta di questa azione la facciamo con risorse europee e in linea con le indicazioni della Commissione. Perché convinti che una Regione dell’innovazione deve avere la dimensione europea come orizzonte. Continuiamo – conclude Manzella – il lavoro, per fare in modo che l’anno prossimo questi dati, e non solo questi, siano ancora migliori.”