“Si è appena concluso il tavolo convocato dal ministero dello Sviluppo economico subito dopo la dichiarazione di fallimento di Mercatone uno. L’obiettivo prioritario è mettere immediatamente in sicurezza i lavoratori attraverso il ricorso agli ammortizzatori sociali”.
Lo ha detto l’assessore al Lavoro e nuovi diritti della Regione Lazio Claudio Di Berardino, a al termine del vertice convocato al Mise a Roma sul fallimento della Shernon-Mercatone uno.

“Contestualmente vanno ricercate tutte le soluzioni utili per rendere i punti vendita – ormai tornati nella disponibilità dell’amministrazione straordinaria – attrattivi per i possibili investitori. Occorre che ognuno svolga la propria funzione e il proprio ruolo nel percorso che porterà all’individuazione della soluzione di questa delicata vertenza – ha proseguito Di Berardino -. È necessario agire celermente e fare in modo che il monitoraggio del tavolo rimanga presso il Mise. Come Regione Lazio ci adopereremo, nell’ambito delle nostre competenze, per favorire la salvaguardia dell’occupazione e per ricercare soluzioni utili al rilancio dell’ azienda. Vanno nel frattempo individuati strumenti conservativi per tutti i lavoratori e lavoratrici e per tutto il tempo necessario alla soluzione di questa problematica. Questo per noi è il percorso indispensabile al fine di porre le basi per garantire una prospettiva futura. Tuttavia non possiamo in alcun modo eludere il tema delle responsabilità di come e perché si sia arrivati ad una situazione così grave in termini finanziari e a danno dei lavoratori e dei fornitori”, ha concluso l’assessore al Lavoro della  Regione Lazio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here