“Ho presentato una mozione in Consiglio Regionale con cui chiedo di illuminare di verde le sedi della Regione e di sensibilizzare i Comuni – anche tramite il supporto dell’ANCI – per fare lo stesso in tutti i luoghi simbolici delle città del Lazio in solidarietà con i migranti in fuga dalla Bielorussia verso la Polonia. Raccogliamo l’appello di padre Ercole Ceriani, parroco della chiesa romana di Santa Maria dei Miracoli in Piazza del Popolo, rilanciato da Avvenire e L’Espresso, per condannare quanto sta accadendo nel cuore dell’Europa e unire idealmente ogni nostra comunità alla resistenza di migliaia di famiglie polacche che, contro i divieti governativi, segnalano ai migranti, proprio con una luce verde, le case dove poter trovare rifugio” dichiara Eleonora Mattia, Presidente della IX Commissione del Consiglio Regionale del Lazio

Il Governo di Varsavia non lascia spazio alla solidarietà con una normativa che ruota intorno al favoreggiamento dell’immigrazione illegale. Vietato accompagnare i migranti lungo il tragitto, di farli soggiornare per più giorni, avvicinarsi al confine per lanciare viveri, sacchi a pelo, coperte in territorio bielorusso.

“Le persone in fuga dalla vicina Bielorussia difficilmente riescono ad oltrepassare il confine e, quando ciò accade, non trovano uno Stato pronto ad accoglierli. Di fronte alla brutalità delle immagini che arrivano sui media – conclude Mattia – di intere famiglie al gelo in cerca di aiuto, questo gesto vuole essere un modo per contribuire alla campagna mediatica per chiedere solidarietà e diritti coerentemente con lo spirito fondante e sopito dell’Unione Europea”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here