L’Agenzia delle Entrate dà la propria adesione a “M’Illumino di meno”. Ecco la nota:

“Riutilizzo, riduzione degli sprechi e allungamento del tempo di vita degli strumenti di lavoro. Sono queste le parole d’ordine con cui l’Agenzia delle Entrate aderisce, per la dodicesima volta consecutiva, a “M’Illumino di meno”, la celebre campagna di sensibilizzazione al risparmio energetico ideata dalla trasmissione Caterpillar di Rai Radio2. Il tema dell’edizione 2019, in programma venerdì 1° marzo, è l’economia circolare, ovvero il cambiamento in direzione di un sistema ecocompatibile perché in grado di “rigenerarsi da sé”.

L’impegno delle Entrate: acquisti sostenibili e cambiamento culturale – L’Agenzia ha fatto importanti passi in avanti nell’applicazione dei principi dell’economia circolare. Il nostro ente promuove, infatti, azioni di contenimento dei consumi, di riuso e riciclo tramite pratiche di acquisto sostenibili. Oltre alla “classica” carta riciclata, ne sono esempio l’utilizzo del free-beverage (bevande alla spina) nelle mense, l’installazione dei refrigeratori di acqua di rete o ancora la preferenza per l’acquisto di energia prodotta da fonti rinnovabili. Ma forse è ancora più importante l’opera continua di sensibilizzazione del personale, attraverso la diffusione di vademecum e indicazioni sulle buone pratiche di riduzione dei consumi di carta ed energia e per la raccolta differenziata, con la separazione dei rifiuti in ufficio. In particolare, in occasione dell’edizione 2019 di “M’illumino di meno”, la quattordicesima, è prevista la pubblicazione sulla rete Intranet aziendale di una comunicazione che invita tutto il personale a realizzare la raccolta differenziata in modo corretto, a servirsi della carta riciclata e a riutilizzare i fogli usati.

Riutilizzo: come “allungare la vita” alle cose – Con l’obiettivo di riutilizzare i beni e renderli in un certo senso più “longevi”, l’Agenzia cede a titolo gratuito le apparecchiature informatiche non più utilizzate agli istituti scolastici, alle pubbliche amministrazioni e agli enti non profit: ciò che per l’Agenzia è obsoleto, può rinascere a nuova vita utile in altri ambiti. Per le scuole e gli enti che volessero fare domanda, il bando 2019 sarà in uscita sul sito dell’Agenzia proprio nella prima settimana di marzo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here