“Ai settori in crisi 1,5 miliardi di aiuti”, titola Il Sole 24 Ore in prima pagina. Interventi di sostegno per turismo, spettacolo, moda, commercio e trasporti. Il provvedimento è atteso per l’approvazione oggi in Consiglio dei ministri. Un terzo dell’importo rinnoverà il fondo Covid per Regioni e Comuni.

Nelle pagine interne: “Moda, spettacolo, turismo, trasporti: la mappa degli aiuti da 1,5 miliardi”. Consiglio dei ministri, nel decreto al via oggi decontribuzione e credito d’imposta sugli affitti per alberghi e strutture ricettive. Fondo perduto con codici Ateco per commercio, tessile e moda. Mezzo miliardo per la replica del fondo Covid a Regioni e Comuni.

Duecento milioni per il commercio al dettaglio, altrettanti per il trasporto pubblico locale, 230 al fondo turismo a cui si affiancano 128 per il credito d’imposta di agenzie di viaggio e tour operator – si legge sul quotidiano economico -. A librerie, cinema e teatri saranno indirizzati 110 milioni, 20 milioni andranno alle discoteche e 40 allo sport. La fetta più consistente è invece indirizzata a Regioni ed enti locali, che dovrebbero ricevere 500 milioni sotto forma di replica per il 2022 del fondone Covid creato nel 2020 e riproposto l’anno scorso. È questa la lista dei «sostegni» discussa nelle scorse ore in una fitta sequenza di riunioni tecniche per preparare il provvedimento atteso oggi in consiglio dei ministri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here