“Esprimiamo la più forte solidarietà all’impiegata del servizio anagrafico del X Municipio aggredita durante l’espletamento del proprio servizio”. Lo dichiarano in una nota il consigliere capitolino Davide Bordoni insieme ai consiglieri municipali Monica Picca e Luca Mantuano (Municipio x) della Lega Salvini-Premier.

“Non è assolutamente tollerabile che una dipendente finisca in ospedale colpita da schegge di vetro di uno sportello ridotto in frantumi dalla violenza incontenibile di un uomo andato in escandescenza – affermano gli esponenti della Lega -. Le condizioni in cui gli impiegati del Municipio sono costretti a lavorare sono vergognose, ritardi e inefficienze non sono colpa del personale ma di una gestione degli uffici anagrafici perennemente deficitaria in termini di strumenti e mezzi a disposizione. Chi si trova agli sportelli resta inerme e indifeso difronte all’utenza. Adesso non si può più perdere tempo, presenteremo l’ennesima interrogazione urgente alla Sindaca e al presidente del Municipio X, sono mesi che stiamo segnalando la situazione di intolleranza che si crea nell’ufficio anagrafico di Ostia ed è ora di passare dalle parole ai fatti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here