Oltre 100 maestre precarie assediano il Campidoglio. Germini (Rsu Cobas): “In piazza per essere ascoltate da Gualtieri”
Siamo a Roma, più precisamente in piazza del Campidoglio, dove le precarie organizzate dai Cobas si sono radunate chiedendo di essere ricevute dal sindaco di Roma Gualtieri. “Sono da  oltre un decennio che prestiamo servizio a tempo determinato nelle scuole dell’infanzia e negli asili nido del comune di Roma”, dichiara Irene Germini insegnante precaria ed RSU del sindacato Cobas.
“Da due anni a questa parte non si fa che parlare dell’importanza della scuola ma di concreto non c’è nulla. Le scuole dell’infanzia e i nidi gestiti dagli enti locali sono esclusi da qualsiasi benefit che in questi mesi sono stati erogati allo stato come ad esempio le assunzioni straordinarie”, prosegue la rappresentante RSU.
“Non è accettabile che sotto la Giunta Gualtieri tante donne vivono una condizione di precarietà strutturale per decenni. La risoluzione di questo vero  è proprio scandalo è imprescindibile. In ballo c’è la credibilità della Giunta”, conclude Francesco Iacovone dell’esecutivo nazionale Cobas. 
Oltre 100 maestre precarie assediano il Campidoglio

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here